build a website
Make your own website in a few clicks! Mobirise helps you cut down development tim

LA PUBERTÀ PRECOCE

Dr.Cardella quando possiamo affermare la pubertà è precoce?

Si può dire che la pubertà è precoce se in una bambina inizia prima dei 7 anni e in un bambino prima dei 9 anni (V. Pubertà Fisiologica).

La pubertà precoce va considerata un fenomeno fisiologico o una malattia?

In alcuni casi si può considerare un fenomeno fisiologico, anche se può determinare dei condizionamenti nello sviluppo dell’individuo, ma in altri è espressione di una malattia. Per questo il primo problema che si pone è la distinzione tra pubertà precoce vera epseudopubertà e tra pubertà precoce vera idiopatica e pubertà precoce vera da causa organica.

Quale è la differenza tra pubertà precoce vera e pseudopubertà?

La pubertà precoce vera è la fase dello sviluppo dell’individuo che si determina per una modificata attività dell’ipotalamo e della ipofisi, per meccanismi che possono essere fisiologici, anche se precoci, oppure espressione di una malattia che interessa la regione ipotalamo-ipofisaria. La pseudopubertà invece indica delle modificazioni che sono dovute per la maggior parte ad alterata funzione di altre ghiandole dell’organismo, in genere surreni, testicoli, ovaie che, per motivi congeniti, come nei deficit enzimatici, o per tumori secernenti, producono ormoni sessuali; ma in questi casi il sistema ipotalamo-ipofisi rimane bloccato come è nell’infanzia..

E quale è la differenza tra pubertà precoce vera fisiologica e da causa organica?

Nel primo caso non si riscontra alcuna patologia, e per questo si definisceidiopatica, e spesso si trova una familiarità; nel secondo caso, da causa organica, l’attivazione del sistema ipotalamo-ipofisi è determinata da una patologia che si origina in quella area.

La pubertà precoce quanto è frequente nella popolazione? E’ più frequente nei maschi o nelle femmine?

Da varie statistiche la pubertà precoce vera ha una frequenza di 1: 5-10.000 soggetti. E’ più frequente nelle femmine, con un rapporto rispetto ai maschi di 1:10, e nelle femmine nel 50% dei casi è idiopatica, mentre nei maschi nei 2/3 dei casi è organica, ovvero espressione di una malattia che interessa la regione diencefalo-ipofisaria.

Come è necessario procedere per una diagnosi sulla causa di pubertà precoce vera o di pseudopubertà precoce?

La prima distinzione è tra le due situazioni. La pseudo pubertà, ovvero la comparsa di alcuni segni caratteristici dello sviluppo sessuale senza una attivazione del sistema ipotalamo-ipofisi-gonadi, in genere si manifesta molto precocemente rispetto alle età che abbiamo indicato come limite normale, tanto più se è causata da un deficit enzimatico. Inoltre la pseudopubertà a volte ha la caratteristica di manifestarsi in modo eterosessuale, ovvero con la comparsa di caratteri sessuali secondari caratteristici dell’altro sesso. Ci sono poi situazioni come l’ipotiroidismo, e più spesso fattori iatrogeni, ovvero da terapie, o alimentari, che possono determinare questo quadro clinico.

FORM DI CONTATTO

Invia un messaggio e ti risponderemo il prima possibile

Mobirise

La SEGRETERIA è unica per tutti gli studi.
Tel .: 06 87132216 (ore 15-19)
Cell. 371 4670239 (ore 9-20)
e-mail: info@antoninocardella.it

© Copyright 2017 Dr. Antonino Cardella - Tutti i diritti riservati