develop free website
Make your own website in a few clicks! Mobirise helps you cut down development tim

TIROIDE: LINFONODI DEL COLLO

Nei referti delle ecografie della tiroide spesso vengono descritti linfonodi aumentati di volume. Indicano uno stato di malattia? I linfonodi sono ghiandole, come la tiroide?

I linfonodi sono definiti a volte anche "linfoghiandole"; non fanno parte del sistema endocrino, ovvero degli organi che producono ormoni, ma del sistema immunitario. Sono stazioni di controllo, come i posti di blocco o le dogane, presenti in tutto il corpo per proteggere l'organismo da aggressioni infettive e, se questo si verifica, aumentano di volume. Ma a volte possono aumentare di volume per altre cause.

Quali cause?

Spesso per episodi infiammatori locali non infettivi, come nelle contratture muscolari. A volte per malattie del sistema linfatico, come i linfomi, a volte perché sono sede di metastasi, perché i linfonodi hanno intercettato cellule tumorali provenienti da organi vicini. Ma già l'ecografia ci aiuta a individuare la causa dell'aumento di volume del linfonodo o linfoadenomegalia.

Quali dati ci fornisce l'ecografia?

I linfonodi sede di semplice infiammazione, anche se aumentati di volume, generalmente conservano una struttura normale mentre i linfonodi sede di tumore hanno struttura sovvertita.

E se aumentano di volume al collo può dipendere dalla tiroide?

Per correlare alla tiroide l'aumento di volume dei linfonodi occorre considerare l'area in cui si evidenziano. I linfonodi tributari della tiroide , che drenano la linfa dalla ghiandola, si trovano nella regione anterolaterale del collo, pertanto se sono aumentati di volume i linfonodi nella parte posteriore o sotto la mascella si può ritenere che non ci sia rapporto con la tiroide.

E se i linfonodi sono aumentati in posizione anterolaterale del collo?

Possono comunque essere aumentati di volume per tutte le cause prima ricordate ma in questa posizione bisogna prestare attenzione ad un eventuale tumore della tiroide.

E come si procede?

Se l'aumento di volume di uno o più linfonodi del collo è il primo sintomo che si osserva esaminando la tiroide in modo completo (v. Nodulo tiroide) e se è fondato il sospetto della presenza di metastasi di tumore dalla tiroide, si procede anche con esame citologico mediante ago aspirato, con prelievo dal linfonodo sospetto.

FORM DI CONTATTO

Invia un messaggio e ti risponderemo il prima possibile

Mobirise

La SEGRETERIA è unica per tutti gli studi.
Tel .: 06 87132216 (ore 15-19)
Cell. 371 4670239 (ore 9-20)
e-mail: info@antoninocardella.it

© Copyright 2017 Dr. Antonino Cardella - Tutti i diritti riservati